Chi sono

Nicoletta Banzi | La doula nel bosco


Sono una doula
Accompagno le madri nel viaggio della maternità e dell'accudimento perché sono convinta che ogni donna abbia bisogno di una madre terra che si prenda cura di lei e la nutra mentre lei alimenta la vita che ha generato.
Come doula lavoro con le madri e organizzo cerchi e tende rosse.
Attualmente sto partecipando a un progetto di ricerca su maternità e sofferenza mentale.
Nella mia attività mi attengo alla Carta etica delle Doule di Mondo Doula, scuola con la quale mi sono diplomata nel 2017.

Sono una scrittrice
La scrittura ha sempre fatto parte del mio esistere, intrecciata alla mia stessa essenza in un legame indissolubile e salvifico.
Amo scrivere di donne e della potenza creatrice della maternità.

Sono una matematica
La matematica mi affascina per la sua potenza e bellezza. L'astrazione richiesta dalla matematica mi ha portato in infiniti spazi della mente donandomi un luogo sacro a cui accedere quando ne ho bisogno.

Perché la doula nel bosco
Il bosco come sinonimo della natura selvaggia e antica di ogni donna. La lupa che corre accanto ad ogni donna per proteggerla e guidarla.
Il bosco come sinonimo di un luogo vivo, in pace.

Corpo e anima
Mi interesso di naturopatia.
Pratico meditazione, corsa e nuoto.

Insieme
Insieme cercheremo il bosco sacro di ogni donna, sia esso un luogo fisico o mentale o entrambi.
E insieme correremo accanto alla lupa abbandonandoci alla saggezza del corpo e dell'istinto.